Articoli

Camminata del Risveglio

A tutti i fedeli
della Diocesi di San Marino-Montefeltro

Carissimi,
meno cinque, meno quattro, meno tre… Siamo alle ultime battute del conto alla rovescia verso la “Camminata del Risveglio”: domenica prossima 18 agosto! Alle ore 9 saremo tutti presso la grande Croce alle pendici del Monte Carpegna e alle 10:30 al Santuario per la Messa.
C’è chi sale a piedi e chi arriva in auto. C’è chi viene per fedeltà ad una tradizione, chi per un incontro ravvicinato con la natura, chi per sport, chi per accondiscendenza ad un amico. C’è chi sale per fede, semplicemente. Tutti sono attesi con impazienza dalla Madonna. Portiamole la nostra unità. Vorrei sorprenderla col vederci arrivare tutti insieme stretti per mano. Come in ogni attività, anche la più bella, non mancano dissapori e intemperanze, sovente dovuti al carattere piuttosto che al malanimo.
Ribadisco alcune scelte.

  1. Partire dalla propria parrocchia, dal fonte battesimale: andiamo portando la comunità e torniamo con una speciale benedizione della Madonna per tutti.
  2. Anche i segni esterni, benché convenzionali – se ben compresi – hanno un significato: uniscono, identificano, testimoniano.
  3. Facciamo unità ai responsabili perché tutto vada nel modo più gioioso e ordinato possibile. A loro chiedo duttilità. Per qualcuno sarà esercizio di umiltà, per qualche altro di pazienza e collaborazione. Per tutti nient’altro che amore: così fanno gli artigiani di pace!
  4. Si sale per onorare la Madonna, per portarle il nostro omaggio. Ognuno avrà modo, nel raccoglimento, di aprirle il cuore con le più affettuose confidenze, ma anche con tanti desideri e grazie da chiedere. Prepariamoci.
  5. Sintonizziamoci su una grazia da implorare per la nostra Diocesi: chiediamo di saper riscoprire il sacramento del Battesimo.

Anch’io, insieme a tutti voi, voglio svegliare l’aurora (cfr. Sal 57,9).

+ Andrea Turazzi
Vescovo di San Marino-Montefeltro