Camminata del Risveglio

Proposta formativa ISSR 2018/19

Cos’è l’ISSR?

L’Istituto Superiore di Scienze Religiose interdiocesano “Alberto Marvelli” delle Diocesi di Rimini e San Marino-Montefeltro è un centro di formazione accademica, eretto dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica e collegato direttamente alla Facoltà Teologica dell’Emilia-Romagna (FTER – Bologna). L’attività è incentrata sulla ricerca, lo studio e la formazione al sapere teologico in una prospettiva interdisciplinare e interculturale, riservando una particolare attenzione alla conoscenza della fede cristiana (biblica, storica, teologica, morale, spirituale ecc.) in dialogo con la storia del pensiero e delle scienze umane e nel confronto conoscitivo con le altre religioni. Si propone come luogo di eccellenza a servizio della crescita umana e culturale, nel quale s’incontrano esistenza e pensiero, fede e ragione.

I titoli conferiti sono riconosciuti in conformità agli accordi internazionali e ai parametri stabiliti dalla Convenzione di Lisbona e dal Processo di Bologna tramite il sistema di accreditamento europeo (ects).

Nella stessa struttura dell’Istituto è presente la Biblioteca Diocesana, munita di un vasto patrimonio librario specializzato nelle scienze religiose, disponibile per la lettura, lo  studio,  il  prestito  e  la  consultazione (www.bibliotecadiocesana.rimini.it).

ISCRIZIONI

Le iscrizioni al ciclo di studi triennale si ricevono presso la Segreteria dell’Istituto dall’1 Settembre al 15 Ottobre e la proposta formativa è aperta a tutti coloro che desiderano intraprendere uno studio accurato e sistematico delle Scienze Religiose.
L’iscrizione è possibile in diverse forme:

Come studenti ordinari per coloro che, aspirando ai gradi accademici rilasciati dalla Facoltà, frequentano tutti i corsi previsti dal piano degli studi dell’Istituto e hanno l’obbligo di frequenza alle lezioni nell’ordine dei 2/3.

Come studenti uditori per coloro che, non volendo conseguire il grado accademico, desiderano solo frequentare i corsi in vista del rilascio del relativo Attestato di frequenza.

Come studenti ospiti per coloro che, non volendo conseguire il grado accademico, desiderano frequentare qualche corso e sostenere il relativo esame (non oltre 1/3 dei corsi presenti nel ciclo di studi), per un eventuale riconoscimento presso altri Istituti.

ORARI delle LEZIONI

Le lezioni della Laurea Triennale si svolgono presso la sede dell’ISSR il Giovedì e il Venerdì dalle ore 17.10 alle ore 22.25.
L’INIZIO LEZIONI per gli studenti del Primo anno è previsto nella prima settimana di Ottobre.

L’indirizzo di studio Pedagogico-Didattico intende offrire l’opportunità di una formazione completa non solo a tutti gli aspiranti insegnanti di religione cattolica nella scuola pubblica e privata (come previsto dalla nuova Intesa tra Ministero dell’Istruzione e CEI, del 28 giugno 2012), ma anche a tutti coloro che intendono qualificarsi in ambito pedagogico per una concreta risposta all’emergenza educativa in atto. L’intento, infatti, è quello di formare educatori con un’ottima competenza non solo nelle scienze umane, ma anche in quelle teologiche e religiose, da inserire nella vita pastorale al servizio della comunità ecclesiale, ma anche di oratori e centri educativi; operatori culturali e della comunicazione sociale.

Il Master universitario di I livello intende offrire una valida preparazione nel campo dell’Arte sacra e del pellegrinaggio, a partire dall’acquisizione di specifiche conoscenze degli strumenti,  fonti,  studi  specifici  e  tecniche  operative.
L’obiettivo è valorizzare il patrimonio artistico ecclesiale come straordinario potenziale teologico, simbolico, catechetico e spirituale, ma anche come risorsa per lo sviluppo culturale ed economico del territorio, offrendo concrete opportunità formative e professionali connesse al pellegrinaggio e al turismo religioso e culturale.
Il Master è proposto:
– in collegamento con la Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna
– in collaborazione con: Opera Pellegrinaggi della Romagna, Opera di Religione della Diocesi di Ravenna.
–  Con il patrocinio di: Alma Mater Studiorum Università di Bologna Campus di Rimini, Ordine degli Architetti (Provincia di Rimini), Fondazione Universitaria San  Pellegrino  (Misano Adriatico), Ufficio Nazionale della CEI per la pastorale del tempo libero turismo e sport, Ufficio Nazionale CEI per i Beni Culturali ed Ecclesiastici, Fondo Ambiente Italiano FAI Delegazione di Rimini, Società Italiana di Scienze del Turismo (SISTUR), Centro di Studi Avanzati sul Turismo (CAST).

Per info
ISSR “Alberto Marvelli” Rimini, Via Covignano n.265
Tel. e Fax  0541.751367
e-mail: segreteria@issrmarvelli.it

www.issrmarvelli.it

Scarica la brochure

Corso di Alta Formazione

La Scuola Superiore di Studi Storici dell’Università degli Studi di San Marino e l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “A. Marvelli” delle diocesi di Rimini e di San Marino-Montefeltro, attivano a partire dall’anno accademico 2018-2019 in Corso di Alta Formazione in “Dialogo Interreligioso e Relazioni Internazionali”.
Il Corso si propone di elaborare una cultura del dialogo interreligioso ed ecumenico, della convivialità e delle relazioni internazionali, presupposti imprescindibili per arginare ogni forma di radicalismo, di fondamentalismo e di scontro tra le civiltà.
La conoscenza religiosa, l’educazione al dialogo e al confronto costruttivo tra le diverse comunità socio-religiose rivestono oggi un ruolo cruciale non solo dal punto di vista culturale e spirituale, ma anche sociale, politico e delle relazioni internazionali, assumendo una particolare rilevanza nei processi di integrazione e pacificazione. Una particolare attenzione sarà riservata all’area balcanica e a quella mediterranea.

Il percorso formativo ha durata biennale, per complessivi 60 ECTS (crediti universitari), equivalenti a un Master universitario di I livello.

Il Corso di Alta Formazione si rivolge in particolare a coloro che operano, o intendono operare, in settori strategici delle relazioni internazionali, del dialogo interreligioso, ecumenico e interculturale, e che dunque necessitano di competenze specifiche di carattere teorico e pratico nella conoscenza delle grandi tradizioni religiose dell’umanità.
Per la sua unicità e organicità di approccio al fenomeno religioso, esteso anche all’attualità sociale e politica, esso si rivolge inoltre a tutti coloro che sono coinvolti in ambiti educativi e formativi, in progetti di mediazione culturale e di pacificazione, ma anche di volontariato internazionale.

Potranno iscriversi al Corso di Alta Formazione coloro che dispongono di una Laurea triennale preferibilmente in scienze storiche, giuridiche, filosofiche, letterarie e umanistiche. Saranno ammessi inoltre coloro che sono in possesso della Laurea triennale in scienze religiose, del Baccalaureato in Teologia, di un Magistero in scienze religiose; i docenti di religione cattolica nella scuola media inferiore o superiore, i docenti di diritto, storia e filosofia e di altre discipline umanistiche [per le indicazioni dei profili professionali cfr. Progetto integrale sul sito dell’Issr].

FINALITÀ

Offrire un’accurata preparazione specialistica nel campo della conoscenza delle grandi Religioni dell’umanità, delle loro interconnessioni e interrelazioni con i diversi contesti geopolitici e culturali.
Fornire specifiche competenze, metodologie e tecniche necessarie per affrontare scientificamente le sfide e i mutamenti inerenti al rapporto tra religioni, culture e società, a partire da una rigorosa ermeneutica delle fonti, delle tradizioni e del loro sviluppo storico-culturale nel contesto contemporaneo.
Esplorare le forme antropologiche, linguistiche, filosofiche, spirituali, mistiche, artistiche delle diverse tradizioni religiose, al fine di comprendere più a fondo le radici delle diverse civiltà e identità culturali, il loro sviluppo storico, la loro diffusione e il loro influsso.
Generare autonome capacità di ricerca nel settore della storia religiosa e delle altre discipline attinenti al fenomeno religioso, con particolare riferimento allo studio della pluralità degli ordinamenti etico-giuridici (religiosi e secolari) presenti nella società contemporanea.
Il metodo si propone di tenere insieme identità e differenza, dimensione personale e dimensione pubblica del fatto religioso, per favorire una fondazione rigorosa del dialogo di fronte alle sfide che il pluralismo e la globalizzazione impongono a ogni Religione.

COMITATO SCIENTIFICO

Franco Cardini (presidente), Natalino Valentini (direttore), Riccardo Burigana, Carmelo Dotolo, Aldo Ferrari, Piergiorgio Grassi, S.E. Mons. Mtanious Hadad, p. Antonio Olmi, Adriano Rossi, Brunetto Salvarani, p. Guglielmo Spirito, Lubomir Žák.

Coordinatore del Corso: Adolfo Morganti.

INFORMAZIONI UTILI E ISCRIZIONI

Il conseguimento del titolo finale richiede il completamento del percorso formativo con relativi obblighi di frequenza (2/3 delle attività proposte), oltre al superamento della prova finale.
Il titolo di Diploma universitario di Alta Formazione in Dialogo Interreligioso e Relazioni Internazionali viene rilasciato congiuntamente dall’Università degli Studi della Repubblica di San Marino e dall’Istituto Superiore di Scienze Religiose, sulla base del Protocollo d’intesa sottoscritto tra le due istituzioni.
L’attività didattica del Corso è strutturata su un biennio che viene attivato in modo ciclico cui ci si può iscrivere in qualsiasi Anno Accademico.
Le lezioni dei corsi fondamentali si svolgeranno presso l’ISSR interdiocesano “Alberto Marvelli” da ottobre a maggio e saranno concentrate nella giornata di lunedì (ore 17.10-22.25). Le attività seminariali si svolgeranno prevalentemente il sabato mattina e potranno essere ospitate anche presso la Scuola Superiore di Studi Storici – Università della Repubblica di San Marino e altre sedi.

Le iscrizioni sono aperte dal 1 giugno al 15 ottobre.
La quota di iscrizione annuale è di ¤ 1.200,00, da versarsi in tre rate.
Le iscrizioni si effettuano presso la Segreteria dell’ISSR “A. Marvelli”, Via Covignano n. 265, 47923 Rimini.
email: segreteria@issrmarvelli.it tel: 0541. 751367

Ulteriori informazioni sono presenti sul sito:

www.issrmarvelli.it

 

Scarica la brochure

Giornata diocesana per la Custodia del Creato

Festa di San Tommaso Moro

Pennabilli Città Museo

Assemblea diocesana di verifica

GMG diocesana

Sabato 12 maggio dalle ore 16 a Carpegna si terrà la Giornata diocesani dei giovani sul tema: “Non temere”. Clicca sull’immagine per guardare il video-invito!

Uscita a Padova

Dopo le belle esperienze vissute nel settembre 2015 a Milano e nel marzo 2017 a Mantova, l’Associazione Amici dell’Un. Cattolica in collaborazione con l’Azione Cattolica Adulti diocesana propone a tutti gli amanti del bello la terza uscita culturale, che avrà come meta Padova.
Recita un detto popolare: “Venezia la bella, e Padova sua sorella“. Il paragone con Venezia dovrebbe già far comprendere, a chi non è mai stato in questa città, cosa troverà durante la sua visita. La Cappella degli Scrovegni di Giotto, il più importante ciclo pittorico del mondo, basterebbe già da sola a giustificare una visita a Padova. Sempre in tema di arte, i Musei Civici raccolgono una bella collezioni di pittori soprattutto veneti (Tiepolo, Tintoretto, Veronese) e nel Battistero del Duomo è perfettamente conservato un altro straordinario ciclo di affreschi, quello di Giusto de’ Menabuoi.
Non si può dimenticare la presenza del “Santo” come lo chiamano i padovani: Sant’Antonio la cui presenza secolare in città si ritrova non solo nelle reliquie conservate nella Basilica ma anche nei tanti dolci che portano il suo nome.
Le molte piazze cittadine, in particolare Piazza delle Erbe, della Frutta e dei Signori, tradiscono il piacere dei padovani per la socialità e la straordinaria gastronomia. Infine, ma non ultime, le stupende ville venete con i loro affascinanti giardini che si trovano nei paraggi.
Già queste ci sembrerebbero delle ottime ragioni per proporre a tutti un week end a Padova.  Ma non bastano, aggiungiamo le altre motivazioni che ci spingono a rivolgervi questo invito: vivere una esperienza spirituale a contatto con le bellezze artistiche e paesistiche capace di donare gioia e serenità; creare e/o rafforzare legami di amicizia tra i partecipanti; consolidare lo spirito ecclesiale all’interno della Ns Diocesi.
Per richiedere eventuali delucidazioni o per iscriversi ci si può rivolgere a:
Emanuele Guidi – Delegato Ass. Amici dell’Un. Cattolica – email:  emanuele.guidi.eg@gmail.com
Rolando Gasperoni – email: rolandogasperoni@gmail.com
Giovanni Cenerini – Vice-Presidente  Adulti di AC – email: giusyfgg@gmail.com
Auguriamo a tutti un: arrivederci a Padova!

Ass. Amici dell’Un. Cattolica
Azione Cattolica Adulti

Conferenza Pastorale della Salute

“La malattia interroga l’anima” è alla sua quinta edizione.
Giovedì 3 maggio 2018 alle ore 20,45 presso la Sala Montelupo di Domagnano si terrà l’incontro, proposto dall’Ufficio della Pastorale per la Salute della Diocesi di San Marino-Montefeltro e avrà come tema: “IL CERVELLO INVECCHIA… MALATTIE NEURODEGENERATIVE ED EMARGINAZIONE DELL’INDIVIDUO”.
Il tema della serata ha lo scopo d’interrogarsi sull’impatto che le malattie neurovegetative hanno, non solo sull’individuo stesso, ma anche su chi l’assiste e la società tutta.
I RELATORI SONO PROFESSIONISTI SAMMARINESI: la Dott.ssa Susanna Guttmann (Responsabile dell’Unità Operativa di Neurologia dell’Ospedale di stato di S.Marino) ed il Prof. Adolfo Morganti (psicologo, psicoterapeuta, consulente di parte).
L’incontro, a cui la cittadinanza è invitata a partecipare, mira ad aiutare la popolazione ad affrontare anche questo particolare tipo di malattia, ponendo particolare attenzione alla sfera emotiva e psicologica del paziente senza però tralasciare nulla nella terapia; tratteranno quindi gli aspetti sia diagnostico-terapeutico sia quelli relazionali e sociali della cura e del prendersi cura. L’INCONTRO E’ APERTO A TUTTA LA CITTADINANZA.